Per prendervi cura correttamente del vostro cane dovreste considerarlo un membro effettivo della famiglia dedicandogli quotidianamente tempo e attenzioni.
Se condividete poco tempo con il vostro cane, se lo lasciate da solo tutto il giorno o se lo fate vivere in giardino perché vi infastidisce la sua presenza in casa, state ponendo le basi per una convivenza difficile e problematica. Affinché un cane possa essere sereno ed equilibrato dovete tutelare il suo benessere e soddisfare le sue esigenze. Uno dei bisogni fondamentali di un cane è sentirsi parte di un gruppo sociale, vivere quindi con la famiglia, condividendo tempo e spazi – un cane non è un animale da cortile né un nano da giardino!

 

Se il vostro cane ha dei comportamenti problematici riconducibili ad uno stile di vita inadeguato alle sue necessità e alla mancanza di una relazione sociale con voi, la vostra domanda non dovrebbe essere “come posso farlo smettere di comportarsi male?” bensì “come posso aiutarlo a stare bene ed essere felice?”, perché un cane che sta bene ed è felice si comporta bene. Il benessere del vostro cane e l’armonia familiare dipendono da voi, se non siete disposti a mettervi in discussione e a cambiare prima di tutto voi stessi nel rapporto con il vostro cane nessuno potrà farlo al posto vostro.